giovedì 9 gennaio 2014

I disordini inglesi del 2011 sono state l'ennesima occasione dimanipolazione globale.

FONTE
Tradotto e Riadattato da Fractions of Reality

I media sta cercando di confondere le acqua su Mark Duggan, un uomo disarmato e ucciso dalla polizia a Londra.

L'ispettore capo Foote ha ammesso riguardo all'inchiesta sulla morte di Duggan: "Non avevo alcuna informazione che mi avrebbe potuto portare ad arrestare Mark Duggan."

La famiglia di Duggan ha dichiarato che le accuse contro Duggan sono "disinformazione" [30] Duggan era stato condannato per possesso di cannabis e di ricettazione. [31]

Noonan 
Mark Duggan era legato, attraverso il matrimonio, al gangster irlandese 'Desmond Noonan di Manchester'.

Negli anni 1980 e 1990, l'anti-fascista Desmond Noonan ha sostenuto l'organizzazione chiamata Azione Antifascista (AFA). 

L'AFA aveva legami con Searchlight che ha di fatto ha "intime connessioni con l'establishment ebraico e con la polizia britannica, la sicurezza e le agenzie di intelligence." ( Andrew Hamilton, "più informazioni sui rivoltosi bianchi in Inghilterra" )

Il 22 luglio 2011, nel Kent, il generale Petraeus ha incontrato Brigadiere Simon Wolsey, comandante dell'esercito britannico 2 (South East) Brigade. Brig Wolsey ha lavorato al Pentagono 2006-2008. Petraeus è stato anche nel Regno Unito nel marzo 2011.

Alcune persone credono che i disordini in Inghilterra, nell'agosto 2011, siano stati organizzati dai servizi di sicurezza.

L'idea, secondo i "teorici della cospirazione", è stato quello di screditare 'i rivoltosi' e rendere quindi le rivolte in futuro meno probabili.

Mark Duggan

Il 4 agosto 2011, la polizia ha ucciso un uomo disarmato chiamato Mark Duggan, a Tottenham, a Londra.

I disordini sono iniziati il ​​6 agosto 2011, dopo una protesta, a Tottenham, contro la fucilazione di Duggan.


Il sistema di giustizia criminale della Gran Bretagna 'ha perso credibilita'

Stranamente, l'8 gennaio 2014, una giuria ha scoperto che Mark Duggan è stato legittimamente ucciso dalla polizia.

Duggan, padre di quattro figli, è stato colpito da tiratori scelti della polizia che hanno fermato il taxi su cui viaggiava a Tottenham.

L'avvocato della famiglia Duggan, Marcia Willis Stewart ha detto che la giuria aveva espresso un "giudizio perverso".

Ha detto: "La giuria ha scoperto che non aveva la pistola in mano e tuttavia egli è stato ucciso e per noi, questa è un uccisione illegale."

Jean Charles de Menezes, un innocente ucciso dai servizi di sicurezza britannici a Londra nel 2005, 'in pieno stile del terrore come le operazione-Gladio .
Nel mese di agosto 2011, tre unità di polizia distinte seguivano Mark Duggan mentre viaggiava in un taxi tramite Tottenham.

Una pistola è stato rinvenuto a 20 metri di distanza dal taxi, sull'altro lato di una recinzione.

Alcune persone credono che la pistola sia stata messa li dalla polizia.

Civili innocenti assassinati dai servizi di sicurezza nel Regno Unito nel 1972.

Alcune persone credono che Duggan, che aveva 'connessioni criminali', sia stato incastrato dalla polizia.

Alcuni delle fonti di Intelligence della polizia avevano riferito su Mark Duggan che la sua scheda persona era stata classificata come 'E', ovvero il più basso della scala in uso dalla polizia per la precisione delle informazioni. 

Il medico legale ha detto che l'intelligence raccolta su Mark era "certamente di qualità molto scarsa davvero".

L'ispettore capo Foote ha ammesso riguardo all'inchiesta sulla morte di Duggan: "Non avevo alcuna informazione che mi avrebbe potuto portare ad arrestare Mark Duggan."

Nell'operazione Gladio, gestito dalla CIA e dai suoi amici, i servizi di sicurezza hanno deliberatamente ucciso dei civili innocenti.
L'uccisione di Duggan si presenta come qualcosa di compatibile in tutto e per tutto alle classiche operazioni in stile Gladio.

Le prove fornite da alcuni agenti di polizia sono stata contraddetta dal video di testimoni oculari.

Tre poliziotti hanno testimoniato che l'arma è stata trovata dall'altro lato di una recinzione. Eppure il filmato mostra non poteva essere stata trovata nel momento in cui hanno detto di averlo fatto.

Dopo l'uccisione di Duggan ci sono stati giorni di disordini, che parevano attentamente organizzati dai soliti 'spettri'.

Sommosse orchestrata
Arthur Zbygniew ha commentato come segue:

Le rivolte di Londra sono stati orchestrati da parte di estranei ...

Croydon MP, Gavin Barwell, ha dichiarato: "Ho parlato con persone molto informate che hanno visto persone con walkie-talkie e radio, dirigere le persone"

Carrarmato a Glasgow, nel 1919, pronti a sparare sul popolo. - . BBC NEWS
Andrew Gilligan del Telegraph scrive: 

"Ci sembrava di assistere a due tipi di disordini." Il primo è stato pesantemente orchestrato ... con i rivoltosi che viaggiano su lunghe distanze in breve tempo per partecipare. "Alcuni opportunisti locali si sono poi uniti " 


Kitson

Il Generale britannico Frank Kitson ha sviluppato l'idea delle 'pseudo-gang'. 


La pseudo banda lavora per l'esercito, ma finge di essere un gruppo di rivoltosi o terroristi. L'idea della 'pseudo-gang' è quello di attaccare i civili innocenti e poi dare la colpa degli attentati alle persone che l'esercito vuole screditare.

Il 22 luglio 2011, a Kent. il generale Petraeus ha incontrato il Brigadiere Simon Wolsey, comandante dell'esercito britannico 2 (South East) Brigade

In The Telegraph, il 21 agosto 2011, Andrew Gilligan scrive: 

1. Quasi nessuno di quelli accusati di disordini in Ealing, Clapham Junction, Enfield e in altri luoghi proviene dalla zona circostante. Gli indirizzi di casa mostrati dai rivoltosi rivelano che hanno viaggiato a Londra da luoghi come Tilbury, Maidstone e Winchester. 

2. Croydon aveva rivoltosi da Maidstone, Kent e Cliffe, vicino a Rochester. La città offre anche la prova più chiara delle orchestrazioni messe in atto.
Il comandante della polizia, il Soprintendente Jo Oakley, ha detto che "alcuni rivoltosi sono stati messo su mini bus e portati dentro" .

Il deputato locale, Gavin Barwell, ha dichiarato:  "Ho parlato con persone molto informate che hanno visto persone con walkie-talkie e radio, dirigere le persone" 

Testimoni della sommossa di Croydon hanno sostenuto questa tesi.




3. Saber Ahmadi, 26, che lavora alla Pizzeria GoGo a Londra, nella notte dei disordini, ha descritto il saccheggio come un'operazione altamente organizzata. 

"Un furgone bianco scese da Hathaway Road e parcheggiò dietro l'angolo", ha detto "Dieci persone vennero fuori dal furgone. Avevano martelli, barre d'acciaio e tronchesi. Poco dopo anche due o tre auto arrivano" 
Il signori Ahmadi, ha dichiarato che : "C'erano un sacco di ragazzi, forse 14, 15, 16enni ma avevano un leader che li stava dirigendo dicendo ciò che era da prendere." 

Ha anche detto che il leader era "un tipo massiccio" che guidava il furgone.

Secondo quanto riferito, i militari indonesiani addestrati dagli americani avrebbero orchestrato i disordini a Jakarta nel 1998. Il capo della CIA ha visitato Jakarta non molto tempo prima che i disordini iniziassero.


4. Altri testimoni hanno descritto "due o tre coordinatori" che stavano in mezzo alla strada e che dettavano quali negozi saccheggiare o colpire. Dalle19:30 fino all'01:00, il dottor Kannappar Jeyanthan è rimasto fuori dal negozio di alimentari del suo amico osservando come circa 300 saccheggiatori si scatenarono su London Road. 

"La gente è venuta con le auto parcheggiandole nelle strade laterali," ha detto. "Poi, tra la folla si poteva vedere un paio di persone che dirigevano il tutto istruendo le persone sui negozi da colpire. Evidentemente tutto è stato pre-programmato" . 

5. Mahbub Bhatti, vice presidente dell'associazione dei residenti locali, ha detto: "La gente è venuta con i furgoni, li caricava e partiva tornando nel giro di una mezz'ora" Peter Truman, un giornalista locale, ha detto: "Ho certamente visto i ragazzi più grandi che dirigevano i ragazzi più giovani. C'erano un carico di bambini che prendevano ordini e direzioni tramite i cellulari."


Governo del Regno Unito 'Agent Provocateur' Mark Kennedy. (Polizia di Agent Provocateur: Mark Kennedy led attacco contro polizia irlandese ... ) 

6 . Un portavoce del consiglio ha detto che un tentativo apparentemente orchestrato di attaccare i negozi a Croydon la notte precedente, Domenica, era stato sventato dalla polizia "Un convoglio di circa sette auto è arrivato con circa 30 persone ", ha detto. "La polizia è riuscita a respingere con successo l'assalto e ha fatto anche un certo numero di arresti allora." 

7. Il capo del consiglio locale, Mike Fisher, ha detto di ritenere che forse il fuoco più significativo di Londra, che ha distrutto lo storico negozio di mobili Reeves, era iniziato come un diversivo per dare ai saccheggiatori il tempo per razziare i loro obiettivi principali.

Fonte: http://fractionsofreality.blogspot.com/2014/01/i-disordini-inglesi-del-2011-sono-state.html

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere INFORMARMY.com manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.
INFORMARMY.com modera i commenti non entrando nel merito del contenuto ma solo per evitare la pubblicazione di messaggi volgari, blasfemi, violenti, razzisti, spam, etc.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...