domenica 22 dicembre 2013

Dissenso Scientifico sul Darwinismo




Al mondo vi sono grandi menti che respingono la teoria dell'evoluzione darwiniana ed il modo con il quale viene diffusa. 


Per raccogliere questi nomi (si tratta di titolari di una laurea in materia scientifica) è stato realizzato un sito web dove i suddetti uomini di scienza possono sostenere tale causa con la propria firma, dichiarando di condividere il seguente testo:

Siamo scettici circa la pretesa che le mutazioni casuali e la selezione naturale possano dar conto della complessità della vita. Un attento esame dell’evidenza della teoria Darwiniana dovrebbe essere incoraggiato.
A scientific dissent from Darwinism


Il comunicato ufficiale fu redatto e diffuso nel 2001 dal Discovery Institute in risposta alle provocazioni secondo le quali non esisterebbero scienziati credibili capaci di dubitare di questa teoria. Più tardi, nella rivista The New York Review of Books, apparve una prima lista di 100 scienziati disposti ad esprimere pubblicamente il loro scetticismo riguardo il neo-darwinismo. Da quel giorno la lista è cresciuta e conta più di otto volte il numero di firme iniziale. Il sito web, per chi fosse interessato si chiama Dissent from Darwin e la lista con l'elenco completo è reperibile a questo indirizzo. Nel sito sono anche presenti dei documenti molto interessanti riguardanti noti temi in contrasto con l'evoluzione, quali l'esplosione del Cambriano e l'impossibilità della macroevoluzione da semplici mutazioni genetiche, oltre ad un pdf chiamato "La sopravvivenza del più falso", un articolo di Jonathan Wells (due dottorati in biologia molecolare e biologia cellulare presso l'università di Berkeley e uno in scienze religiose all'università di Yale)... 





2012: News e critiche su Dissent from Darwinism

Nei primi mesi del 2012 la lista è stata aggiornata ed i firmatari sono passati adesso a circa 840. Contemporaneme, col dilagare di questo documento, sono emerse numerose critiche riguardanti l'enorme differenza di numero tra il gruppo del Dissent from Darwinism e quello della nota parodia del Progetto Steve (o in generale con l'intera comunità scientifica), e l'attendibilità dei suddetti personaggi che respingono la teoria di Darwin. A coloro che cercano di diffamare questa iniziativa è bene dunque far notare i seguenti punti.

Dissent from Darwinism non è stato realizzato per evidenziare una maggioranza di pensiero ma per sfatare la pretesa di una comunità scientifica unanime nel sostenere la teoria dell'evoluzione darwiniana come fatto e causa dell'attuale complessità della vita:

I programmi TV, quelli scolastici e i libri di testo scientifici continuano ad affermare (1) che tutti i dati conosciuti suffragano la spiegazione di Darwin riguardo l’origine della complessità degli esseri viventi, e (2) che virtualmente tutti gli scienziati del mondo credono che la teoria sia vera. Gli scienziati di questa lista confutano la prima asserzione e sono una testimonianza vivente che smentisce la seconda. - A scientific dissent from Darwinism


Come se non bastasse il dogma instauratosi nel mondo accademico costringe chiunque ne faccia parte a nascondere le proprie idee sull'evoluzione darwiniana. Coloro che esprimono qualsiasi sorta di critica a tale teoria o ad i suoi fautori vengono istantaneamente attaccati ed allontanati, come avvenuto di recente al celebre neurochirurgo e direttore di neurochirurgia pediatrica il Dott. Ben Carson (61 dottorati ad honoris causa e membro dell'American Academy of Achievement, della Horatio Alger Association of Distinguished americani, della Alpha Omega Alpha Honor Medical Society e della Yale Corporation). Firmare questo documento ed uscire allo scoperto per le proprie idee rasenta un atto di coraggio e profondo rischio per la propria carriera. Una presa di posizione che non può essere paragonata al Progetto Steve e simili, la cui firma non comporta alcuna conseguenza negativa.


Ogni firmatario possiede una laurea in un determinato campo scientifico che gli consente di avere tutti gli strumenti e le conoscenze di base riguardanti la teoria dell'evoluzione darwiniana come evidenziato nelle restrizioni presenti nel sito:

I firmatari del "Dissenso Scientifico Sul Darwinismo" devono possedere una laurea in una materia scientifica, come biologia, chimica, matematica, ingegneria, informatica, o una delle scienze naturali; oppure essere dottori in medicina. Inoltre i firmatari devono essere d’accordo sulla seguente affermazione: "Siamo scettici circa la pretesa che le mutazioni casuali e la selezione naturale possano dar conto della complessità della vita. Un attento esame dell’evidenza della teoria Darwiniana dovrebbe essere incoraggiato." -A scientific dissent from Darwinism

La specializzazione informatica, se pure appare inadeguata, è in realtà estremamente pertinente perché fornisce conoscenze e strumenti per testare l'evoluzione mediante algoritmi genetici e simulazioni varie, oltre ad un'ottima base matematica per una più generale statistica.

evoluzione.tk/antidarwinismo


Fonte: http://feedproxy.google.com/~r/LaCrepaNelMuro/~3/gJ6vKpB8x34/dissenso-scientifico-sul-darwinismo.html

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere INFORMARMY.com manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.
INFORMARMY.com modera i commenti non entrando nel merito del contenuto ma solo per evitare la pubblicazione di messaggi volgari, blasfemi, violenti, razzisti, spam, etc.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...