martedì 24 settembre 2013

Amministratore delegato Goldman Sachs: "Lo Scenario peggiore accadràsicuramente".

La Goldman Sachs e la Crisi Globale.

L'amministratore delegato di Goldman Sachs Lloyd Blankfein ha riferito davanti a decine di Amministratori delegati riuniti all'incontro annuale degli AD Australiani, durante una colazione di lavoro Venerdì Mattina, che gli investitori devono sempre essere pronti per scenari di rischio estremo, poiché è certo che si avvereranno. 

Blankfein, che è stato amministratore delegato di Goldman dal 2006, ha guidato la società attraverso le ricadute della crisi finanziaria globale del 2007-2008. Ha detto che l'esperienza gli aveva insegnato ad accettare che la cosa peggiore che si possa immaginare inevitabilmente accadrà.

"La maggior parte di gestione del rischio è in realtà solo l'ideazione di piani di contingenza avanzati. Disciplinare se stessi a rendersi conto che, dato un tempo sufficiente, eventi con una probabilità molto bassa, non solo possono accadere, ma che assolutamente accadranno", ha detto Blankfein.

"La definizione di infinito è di attendere abbastanza a lungo, affinché tutto accade."


Blankfein ha detto che a suo avviso, il problema principale durante la crisi finanziaria è stata che la gente comune contava sul fatto che lo scenario che temeva di più, il crollo dei prezzi immobiliari, non era una possibilità che si sarebbe potuta realizzare.

"Una volta che si pensa che qualcosa è improbabile e tutti pensano la medesima cosa, le persone modificano il loro comportamento in un modo che rende più probabile che l'evento accada", ha detto Blankfein.

"Tutti pensavano che fosse così improbabile che così tante persone andassero in default sul settore immobiliare, che in realtà si è creata una siutazione di una maggiore probabilità che potesse accadere."


L'amministratore delegato ha dato una sterzata alla sua ditta attraverso la volatilità della crisi finanziaria mondiale. Blankfein ha detto di aver imparato molto dalla crisi e di essersi fatto una  "pelle dura", ha detto all'Istituto Australiano degli AD, ma col senno di poi ha detto che la banca non è riuscita a "gestire il suo rapporto con la società in generale" nel miglior modo possibile .


"Abbiamo fatto un lavoro migliore con la navigazione tra i rischi del crollo dei prezzi degli immobili ... Probabilmente abbiamo fatto meglio di quanto abbiamo fatto nella gestione dei nostri rapporti con la società in generale ... ", ha detto Blankfein.

Goldman Sachs  ha subito enormi colpi alla sua reputazione  a causa delle  ricadute della crisi finanziaria globale.

Nel 2010, la Securities and Exchange Commission ha presentato una causa civile di frode sostenendo che la banca costruita era l'equivalente finanziario di una bomba a tempo che è stato messo in piedi per fallire e lo ha venduto a investitori inconsapevoli, in riferimento alla vendita di un prodotto strutturato, conosciuto come un Collateralized debt obligation (CDO), accusato di contribuire alla scoppio della bolla immobiliare negli Stati Uniti nel 2008.


Fonte: http://fractionsofreality.blogspot.com/2013/07/amministratore-delegato-goldman-sachs.html

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere INFORMARMY.com manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.
INFORMARMY.com modera i commenti non entrando nel merito del contenuto ma solo per evitare la pubblicazione di messaggi volgari, blasfemi, violenti, razzisti, spam, etc.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...