martedì 2 luglio 2013

Che cos'è la Massoneria


La massoneria deviata è una Harley Davidson che non mi posso permettere.

Di Paolo Franceschetti - Fonte

La massoneria deviata è una ragazza sconosciuta di nome Solange che viene dal Nicaragua perché le hanno ucciso il padre, rubato tutto, e l’hanno costretta a scappare dall’Italia le famiglie più potenti d’Italia perché lottava affinché si sapesse la verità.

La massoneria sono i miei amici che non vogliono vedere nessun documento, non vogliono ascoltare oltre cinque minuti perché devono uscire a cena fuori, devono parlare di cinema, devono parlare di problemi sentimentali; ma dopo cinque minuti di ascolto dicono che Solange è pazza perché non è credibile quello che racconta.

La massoneria è la tua ragazza che non crede alla storia di Solange. Poi un giorno la seguono tutto il giorno, allora ti dice che ci crede, ma non viene più a dormire a casa tua.

La massoneria è la tua amica Milena che dice che non crede alla storia di Solange. Poi anche lei un giorno vede che è seguita e allora ti dice che ti crede e ti telefona tre volte al giorno perché è in ansia per te.

La massoneria è fidanzarsi con un’altra ragazza, che dice che sei una bella persona, simpatica, intelligente ed altruista ma “peccato che hai questa fissa della massoneria e talvolta sei un po’ visionario”.

La massoneria è tuo padre che ti dice che sei fissato con la massoneria.

La massoneria sono i tuoi amici che ti dicono chi te lo fa fare.

La massoneria sono i tuoi familiari che ti dicono bravo e che ti aiutano nelle cose che devi fare e che pregano per te tutti i giorni.

La massoneria è il tuo migliore amico che non ti crede e ti dice che un po’ di sano scetticismo non guasta, perché io sono troppo coinvolto; e allora tu gli domandi se ti ha mai ritenuto paranoico; e allora lui ti risponde che sei la persona che stima di più al mondo, ma sei anche tanto ingenuo da credere sempre a tutti.

La massoneria è consegnare tutti i documenti a una procura e quella se li perde.

La massoneria è consegnare tutti i documenti ad un'altra procura e pure quella li perde.

La massoneria è consegnare tutti i documenti a 5 procure e tutte e cinque se li perdono.

La massoneria è consegnare tutti i documenti alla Digos e quelli non li trasmettono alla procura.

La massoneria è la Digos che mette un servizio di protezione a Solange quando riceve minacce dalla Brigate rosse e tutti sono gentili con lei. Poi quando scoprono che ha qualche problema con la massoneria deviata non la salutano più e il servizio di protezione non lo si vede più e tu neanche vai a domandare il perché. Tanto la risposta la sai.

La massoneria è entrare in casa e ricevere tutta la notte telefonate mute.

La massoneria è trovare 47 telefonate sul telefono dei tuoi genitori da un numero inesistente (che chiama anche i miei colleghi e me) e scoprire dopo mesi che 47 significa morto che parla.

La massoneria è un proiettile sulla tua auto che potresti esserti messo da solo per farti pubblicità e stare al centro dell’attenzione.

La massoneria è uno sconosciuto che quando esci di casa ti dice “buongiorno avvocato, sa che potrebbe anche morire ad occuparsi di queste cose?” ma i tuoi amici dicono che forse era solo un consiglio o forse ho capito male.

La massoneria è lo sconosciuto che si ripresenta il giorno dopo, ti dice la stessa cosa, ma i tuoi amici dicono la stessa cosa del giorno prima.

La massoneria è lo sterzo che ti salta all’improvviso per la strada e tutti dicono che è un caso.

La massoneria sono tre incidenti con la moto in una settimana ma tutti dicono che è un caso.

La massoneria sono tutti i testimoni di processi importanti (Ustica, Moby Prince, caso Forleo) che hanno un incidente dello stesso tipo, ma tutti dicono che è un caso.

La massoneria è trovare Solange svenuta nella camera da letto, andare all’ospedale, scoprire che è stata addormentata con delle droghe, poi l’indomani essere interrogati dalla Digos che dice che forse la droga l’ha assunta da sola.

La massoneria è ricevere una telefonata da una persona che conosco, che mi ripete 9 volte “uccideranno Solange”, denunciare il fatto alla procura, e la procura archivia senza neanche ascoltare la mia testimonianza, scrivendo che Solange è “suggestionabile”.

La massoneria sono 1000 bambini all’anno che scompaiono ogni anno in Italia senza che si sappia nulla.

La massoneria sono 100.000 bambini che scompaiono in tutto il mondo, ufficialmente, senza che si sappia più nulla.

La massoneria sono centinaia di migliaia di bambini in tutto il mondo, da paesi del terzo mondo, che scompaiono senza che si sappia nulla e senza che siano neanche stati denunciati.

La massoneria è il traffico di organi di bambini, e i video dei bambini uccisi che vengono venduti a centinaia di migliaia di euro a copia perché vedere un bambino stuprato che muore veramente ha un valore maggiore di un video in cui tutto ciò sia solo finzione.

La massoneria è il panettone a Natale e la tombola e mentre giochi a tombola stanno uccidendo dei bambini e li stanno riprendendo con delle telecamere; ma mentre giochi a tombola non ci si può occupare di queste cose.

La massoneria è il traffico internazionale di droga e di armi.

La massoneria è la mafia, la ‘ndrangheta e la camorra che si infilano nelle nostre città del nord, nelle nazioni europee.

La massoneria sono le centinaia di miliardi di euro che ogni anno l’Unione Europea destina ai paesi poveri, ma quei paesi sono sempre più poveri e chi vota queste leggi diventa sempre più ricco.

La massoneria sono le banche che diventano sempre più ricche e la gente sempre più povera.

La massoneria sono le nostre tasse che aumentano sempre di più, e i circuiti internazionali di armi, droga e bambini che diventano sempre più ricchi.

La massoneria è la grande distribuzione che si espande sempre più e uccide i piccoli commercianti.

La massoneria è pensare che il mondo è bello. In fondo i 1000 bambini che scompaiono in Italia non sono i figli nostri.

La massoneria è un paradosso perché io ho sempre odiato i misteri e i segreti, non ho mai capito i doppi sensi ma mi ritrovo a confrontarmi con una cosa che parla solo per simboli, per doppi sensi e che fa delle segretezza il suo emblema.

La massoneria è mandare dei documenti a De Magistris per posta, ma la posta ti torna indietro con indirizzo sconosciuto. Eppure l’indirizzo della procura è quello giusto.

La massoneria è cercare di contattare il giudice Cordova ma non ci riesci perché nessuno te lo passa, nessuno in procura ti dice quando riceve, nessuno ti fissa un appuntamento.

La massoneria è finalmente trovare un giudice che ti ascolta. Un giudice famoso che si è occupato di queste vicende e pensare “finalmente parlo con qualcuno che mi ascolta”. Infatti quello ti ascolta, ma poi ti invia una lettera firmata con inchiostro verde, in cui il tuo nome è scritto in verde, che dice “gentile avvocato, non ravviso reati di competenza di questa procura”. E tu ti domandi “ma i PM non hanno l’obbligo di mandare gli atti alla procura competente?”. Poi pensi che forse non conosci bene la procedura penale. In fondo sei un civilista. E ti dimentichi la cosa.

La massoneria è un giorno incontrare una persona dei servizi segreti che ti dice che la Rosa rossa firma le sue condanne a morte mandando lettere firmate con inchiostro verde. Allora capisci cosa intendeva il procuratore dicendo che “non era competente”. Allora capisci anche perché la lettera è datata il giorno dell’onomastico di Solange. E perché anche il Cordialmente finale è scritto in verde e con un punto esclamativo poco istituzionale.

La massoneria è il velo che impedisce nelle vicende di Ustica, del Moby Prince, e in tutte le altre vicende italiane, di arrivare alla verità.

La massoneria è Sandro D’Elia che va in galera per aver ucciso un poliziotto in una rapina, e oggi è sottosegretario al senato.

La massoneria sono gli avvocati dei mafiosi (Mormino, Schifani, Pecorella, Previti, e tanti altri) messi a presiedere la commissione giustizia del senato e della camera, a legiferare sulla mafia, insediati alla commissione stragi e nelle commissioni antimafia.

La massoneria è Pannella, che tu hai votato diverse volte, che un giorno candida nelle sue liste Licio Gelli per dargli l’immunità parlamentare. Allora ti quadra anche il motivo per cui la Bonino sta sempre in prima fila con alcuni personaggio torinesi illustri ma poco raccomandabili.

La massoneria è il figlio di Gelli, Raffaello, che lavora con i bambini nelle organizzazioni internazionali.

La massoneria è Rita Cauli, moglie del capo dell’UCC Gugliemo Guglielmi, condannato a trenta anni per l’omicidio Torregiani, che appena esce di galera va a lavorare per l’ONU con i bambini nelle organizzazioni internazionali.

La massoneria sono i brigatisti rossi che viaggiano per il mondo con passaporti Onu e hanno l’immunità diplomatica. E’ Raffello Gelli console onorario in Nicaragua con tanto di immunità diplomatica.

La massoneria è un mostro che sta a Firenze, ma sta anche in tutte le altre città del mondo.

La massoneria è quella cosa che non esiste se non nella mente dei complottisti.

La massoneria è Santoro, Travaglio, Grillo, Caselli che parlano sempre di mafia, ma non nominano mai la massoneria e dire a te stesso che qualcosa non quadra.

La massoneria è votare a sinistra poi vedere il tuo articolo sulla massoneria pubblicato su forzanuova.org e dire a te stesso che qualcosa non quadra.

La massoneria è aprire un blog in cui metti in rete solo alcune cose (non tutte quelle che sai, solo quelle che risultano da atti ufficiali) pensando di fare una cosa innocua; e invece si scatena un inferno: ti contattano una marea di persone; associazioni, singole persone, investigatori, procure, servizi segreti e dire a te stesso che qualcosa non quadra.

La massoneria è capire tutto d’un tratto che finora avevi semplicemente contattato le persone sbagliate ed eri andato sempre a ficcarti nella tana del lupo. E allora tutto quadra.

La massoneria è dire a se stessi che il tuo migliore amico aveva ragione; nonostante tutto non ho smesso mai di credere in qualcuno e aveva ragione; ho creduto alle persone sbagliate, ma la persona sbagliata non era Solange.

La massoneria è capire cosa c’è che non va, in ciò che pensavi che non andasse.

La massoneria è capire perché AN è sempre stata a favore della magistratura e delle forze di polizia e poi ha votato insieme a Berlusconi le leggi che di fatto indebolivano la magistratura. Ed è capire perché le sinistra che dovrebbe essere a favore dei poveri non fa nulla per arginare lo strapotere della banche e il sacco dei soldi pubblici della Comunità Europea.

La massoneria è capire che hanno ragione i giudici quando condannano Berlusconi; ma ha ragione anche Berlusconi, quando dice che contro di lui c’è un complotto. La massoneria però è capire che il complotto non è della sinistra intera ma solo di una parte di essa.. E ha ragione pure Riina, quando dice che sono stati i comunisti a volerlo fregare.

La massoneria è capire che Riina dice sempre bugie, non dice quasi nulla, ma a saper leggere tra le righe, in fondo la verità te la dice; in fondo quando te lo trovi davanti sai con chi hai a che fare.

La massoneria è capire che Travaglio, Santoro, Caselli, dicono sempre la verità, dicono tante cose, ma a saper leggere tra le righe la verità non te la raccontano mica.

La massoneria
è svegliarsi la mattina e sperare di aver avuto un incubo.

La massoneria è svegliarsi al mattino e ringraziare il destino che ti ha regalato un’altra giornata.

La massoneria è una gita in moto e dall’alto di una montagna guardare l’immensità e pensare alle parole di Falcone, e dirsi che in fondo la massoneria è un fenomeno umano e come tutti i fenomeni umani finirà; e tutto il resto non conta, di fronte all’universo di cui siamo parte.

La massoneria però è anche scoprire che c’è gente che lavora a Natale per combatterla. Scoprire che puoi telefonare a questa persona il 25 dicembre e ti risponde la segretaria; allora tu dici “ma come Elisa, lavori pure a Natale? E lei dice “si avvocato, glielo avevo detto che lavoro tutti i giorni. Non dicevo così per dire”.

La massoneria è acquistare un’Harley Davidson che non ti potevi permettere, dopo che hai ricevuto una condanna a morte, perchè è la cosa che desideri di più al mondo. Inoltre, le Harley non subiscono svalutazione, quindi se i tuoi eredi la dovessero rivendere ricaverebbero più o meno la stessa somma pagata per l’acquisto, e non avrebbero il problema di pagare le rate.

La massoneria, in fondo, è solo una scusa per comprarsi la moto nuova e realizzare un sogno.

Alcuni commenti Interessanti sul Blog di Paolo:



Anonimo ha detto...

Gentile Avv. Franceschetti,

non so bene se responsabili delle mie sventure siano solo le massonerie. Ad ogni modo, in questo corrotto regime cattoclericalcomunista, magistratizio e militare (in cui la sovranità nazionale, peraltro, si limita, tutt'al più, alle partite di calcio), secondo Lei, si può pretendere che le massonerie non si trovino come topini nel formaggio?

Non rimane che parlare (fin che è possibile), divulgare, volantinare, persino, creare opinione e cultura, tornare a pensare l'etica, fare cordata tra le vittime. Come me. 
A Lei, solidarietà. 
Buon anno.
A.


Paolo Franceschetti Risponde:

Caro anonimo...
sai cosa penso?

Che siamo tutti topi nel formaggio.
Noi siamo intrappolati dalla piovra massonica.
ma anche i cosiddetti potenti sono intrappolati.
Considera che il padre di Solange, era un cosiddetto "grado 51", implicato nei peggiori affari sporchi che si possano immaginare. Ed è stato ucciso dai suoi stessi "amici".

Perchè chi è intrappolato in quei giochi, non può più uscirne.
Dalla mafia non si può uscire se non con la morte, ma almeno qualche pentito c'è stato.
Ma tu hai mai sentito parlare di un pentito di massoneria?
No, non ce ne sono. Perchè se hanno dei cedimenti, o qualche apparato pulito dello stato si sta avvicinando troppo a loro, li fanno fuori. Muoiono di tumore improvviso, di infarto, o in un incidente in cui gli si blocca lo sterzo in rettilineo, o gli saltano i freni all'improvviso. Quanti potenti morti all'improvviso... penso ad Umberto Agnelli, Gardini, al prcedente Presidente della BCE morto di infarto nella vasca da bagno, ecc...
Molte vittime di stragi, molti dei testimoni morti, ricordiamolo, erano a loro volta massoni. Sono morti ammazzati, certo... in casi archiviati come suicidi. Ma molti di loro erano massoni, arrivati a vedere ciò che non potevano e dovevano vedere.

Noi siamo topi in trappola, e loro decidono quando e come dobbiamo morire. 
Ma loro pure non stanno mica bene, sai? 
Non scambierei la mia vita con la loro, neanche per un giorno.


Altro Scambio, questa volta con un presunto Massone:


Martin Rua ha detto...


Gent.mo Avv. Franceschetti,
forse il suo scopo era quello di avere un commento da un massone. Eccomi qui. Sono uno sporco massone, un grado relativamente alto del rito scozzese.
Mi sa che Lei ha una leggera mania di persecuzione, come la maggior parte di coloro che parlano di Massoneria frullandola insieme a tutto ciò che non va nel nostro paese.
La prego di fare un rapido calcolo dei numeri della MAssoneria in Italia e si renderà conto che siamo di gran lunga meno numerosi di qualsiasi altra associazione.
Inoltre il signor Duccio mette in discussione l'esistenza di una Massoneria deviata, sottintendendo che tutta la Massoneria lo è. Beh, francamente non mi ero accorto di appartenere ad un loggia deviata senza saperlo.
Lei mi sembra una persona in gamba, non si lasci influenzare dall'opinione pubblica che legge solo libri da bancarella.

Un caro saluto
Martin Rua


Paolo Franceschetti Risponde:

Salve Martin Rua.
Lei deve essere una brava persona. Credo ce ne siano tanti nella massoneria.

Il problema è che anche molti massoni non sanno bene in che gioco si ficcano.
Lei sapeva dell'esistenza della Rosa Rossa? Non credo.
Il padre di Solange, l'avvocato Manfredi, non sapeva di certo dove si era ficcato, all'inizio. Poi lo capì, ma quando il sistema gli si ritorse contro era troppo tardi per fermarlo.

Lei deve essere una brava persona. 
Probabilmente io e lei vogliamo le stesse cose nella vita. 
Sono sicuro che lei crede in quegli ideali che sono il simbolo della massoneria, libertà e uguaglianza.
Purtroppo non tutti i massoni lo sono.
Come non tutti i non massoni sono brave persone, tutt'altro.

quanto al mio complesso di persecuzione... può darsi che ce l'abbia. 
In tal caso sarebbe una bella notizia. Vuol dire che nessuno mi ha condannato a morte, e vuol dire che il mondo è più bello di come lo vedo. E quel giudice che mi ha mandato quella lettera ha firmato con inchiostro verde per un mero caso. E chi mi ha spiegato il significato della lettera era un pazzo che vuole screditare uno stimato giudice.
E' tutto possibile.
Stiamo cercando di capire il mondo insieme, io, i miei compagni di studio, i miei amici, e anche lei.
Mi auguro di sbagliarmi, come credo che se lo augurino tutti.
Un abbraccio a lei.


Risponde Martin Rua

Gent.mo Avv. Franceschetti,

ho molto apprezzato la Sua risposta. Ha centrato il problema. La Massoneria ha un grande difetto: è un'associazione umana e per questo motivo è fallibile. Nel suo seno convergono persone che credono nei suoi ideali, altre che non ci credono e altre ancora che li adoperano per i loro scopi corrotti. Come avviene in tutti i consessi umani. Neanche la Chiesa ne immune come abbiamo visto.
Mi dipiace per quello che è successo alla persona di cui parla nel post: se dei "Fratelli" le hanno fatto de male, già solo per questo non sono da considerarsi più Massoni, ma delinquenti e basta.
Nella mia loggia vi sono impiegati e piccoli commercianti, pensionati e archeologi. Siamo gente onesta e come noi ce ne sono tanti.
Per fortuna.
Un caro saluto e un augurio di buon anno.
Martin Rua


Paolo Franceschetti Risponde:

Per Martin Rua.
Auguri anche a lei.
E un augurio che un giorno nella massoneria possano prevalere quelle istanze positive di cui lei parla.
E che si trasformi in realtà sostanziale, il motto ufficiale della massoneria che per ora è troppo spesso solo formale, di libertà e uguaglianza

Nota a Margine di Fractions Of Reality


E' appena uscito il libro di Paolo Franceschetti (Sistema Massonico e Ordine della Rosa Rossa - ISBN 978-88-97623-57-1) edito da Uno Editori che racchiude tutti gli articoli più interessanti su Massoneria, Rosa Rossa e tutto quello che riguarda quel mondo. Consigliata a tutti, soprattutto a coloro i quali da anni si interessano di vicende così definite "Complottiste". Se volete iniziare ad unire i puntini e comprendere la vera logica che c'è dietro a quegli eventi (omicidi, stragi, suicidi, etc), comprate il libro ed iniziate a leggerlo.

Fonte: http://fractionsofreality.blogspot.com/2013/05/che-cose-la-massoneria.html

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere INFORMARMY.com manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.
INFORMARMY.com modera i commenti non entrando nel merito del contenuto ma solo per evitare la pubblicazione di messaggi volgari, blasfemi, violenti, razzisti, spam, etc.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...