domenica 12 maggio 2013

Terremoto in Iran: Naturale o Artificiale ?


Due forti terremoti colpiscono il sud dell'Iran



9 aprile 2013 - Una forte scossa di terremoto di magnitudo 6.3 richter e' stata registrata nel sud dell'Iran alle ore 11:52 UTC (13:52 in Italia).Il sisma e' stato localizzato a 90 km SE da Bandar Būshehr,Iran ed a 269 km a Nord da Manama, Bahrain con ipocentro di 10 km.Non ci sono epr il momento notizie di danni a cose o persone.Una seconda scossa di assestamento di magnitudo 5.4 e' avvenuta alle 12:05 UTC(14:05 in Italia).

Il 9 Aprile non è un giorno qualunque in Iran, vediamo perché: 


9 Aprile, festa della Tecnologia Nucleare, il dolce ricordo di quella primavera del 2006




Oggi, Venerdi, in Iran si celebra la festa nazionale della Tecnologia Nucleare, e quest’anno, tra le minacce di sanzioni e quelle di aggressione militare mosse dagli Stati Uniti, gli iraniani sono ancora più felici di gridare al mondo la loro conquista del 2006, e cioè quella di poter arricchire per proprio conto il combustibile usato nelle centrali nucleari.


L’Iran, nonostante i ricchi giacimenti di petrolio, ancora prima della rivoluzione islamica comprese di dover investire nel nucleare per potere assicurarsi un futuro di prosperità e sviluppo economico; da anni infatti gli studiosi intravedono nel futuro non molto lontano la fine delle risorse petrolifere mondiali. Prima della rivoluzione islamica e precisamente negli anni ’70, l’allora governo dell’Iran firmò degli accordi nucleari con Stati Uniti, Francia e Germania ma a quei tempi l’Iran, una monarchia filo-americana, veniva di fatto preso solo in giro. Negli anni seguenti alla rivoluzione islamica i paesi occidentali che in base ai contratti dovevano lavorare in Iran, soprattutto al progetto della centrale di Bushehr, lasciarono il paese venendo meno ai contratti che avevano fruttato per loro miliardi di dollari. Non limitandosi a questa atto di ladroneria, i paesi occidentali cercarono in tutti i modi di ostacolare il progresso dell’Iran nel settore nucleare negli anni seguenti alla rivoluzione del 1979. Dopo meno di 30 anni, però, l’Iran ha realizzato con la mano dei propri giovani il sogno dei decenni passati, ed ora può guardare con più speranza il futuro, soprattutto perchè conta di investire nel nucleare per esaudire il fabbisogno domestico di elettricità; in questo caso il petrolio, invece di essere bruciato nelle centrali termiche, potrebbe essere diretto verso l’industria, dove con esso si può produrre maggiore ricchezza per il paese. In questo 2010, il mondo è ancora testimone delle pressioni degli Stati Uniti e dei suoi mastini contro l’Iran. Minacce di sanzioni, addirittura di un attacco nucleare, sono più che altro segno dell’impotenza degli Usa nel fermare il progresso iraniano. La tecnologia nucleare è stata per decenni monopolizzata dalle potenze mondiali, e il fatto che un paese possa minacciare questo monopolio e gli interessi che ne derivano, è per gli Stati Uniti un affronto inaudito. Ad ogni modo, anche per questo 2010 l’Iran, l’ottavo paese al mondo ad avere il ciclo di combustibile nucleare, avrà buone notizie da annunciare al suo popolo, e oggi è prevista la presentazione delle nuove conquiste del settore. Dunque auguri a tutti!



E adesso andiamo ad esaminare le scosse verificatesi nel regione:

MAP 4.7 2013/04/09 12:41:05 28.415 51.691 10.0 SOUTHERN IRAN
MAP 5.4 2013/04/09 12:05:40 28.491 51.685 10.0 SOUTHERN IRAN
MAP 6.3 2013/04/09 11:52:50 28.500 51.591 10.0 SOUTHERN IRAN

Notiamo infatti che tutti e 3 gli epicentri si sono verificati a circa 10km di profondità. (caratteristiche fino ad indiscussa del funzionamento di HAARP)

In assenza di prove certe possiamo solo correlare informazioni e tirare le somme di cosa potrebbe essere accaduto il 9 Aprile in Iran.
Prima di iniziare questo aspetto dell'indagine, introduciamo un apparato che potrebbe essere stato impiegato a questo scopo: X-37B



(...)se si dimostrasse vero che persino l’avanzatissimo “drone” X-37B, un veicolo spaziale orbitale teleguidato simile a uno Shuttle e coperto da un manto di segretezza, giocherebbe un ruolo primario in questo contesto. Il fatto che esso possa rimanere autonomamente in orbita per periodi fino a 270 giorni ne farebbe il candidato ideale per trasportare un sistema di antenne operanti nella Banda X (X-band, a cui farebbero riferimento anche le lettere della sua sigla: X e B) e “chiudere il cerchio” della perfetta triangolazione tecnologica (terra-mare-spazio) ottenuta insieme al sistema HAARP e la piattaforma SBX. Di sicuro, tutti e tre questi sistemi di modificazione climatica sono stati costruiti per un utilizzo militare e le loro caratteristiche ne fanno delle vere e proprie armi climatiche di distruzione di massa(...) Fonte

Ma l'X-37B, viste le sue particolarità (quelle perlomeno dichiarate dal governo USA), è molto osservato anche dai Cinesi come si può leggere (Google Translate) , riportiamo un estratto:
La Rete globale di ricerca e protezione del Canada ha riportato il 13 gennaio che gli Stati Uniti prevedono di integrare i sistemi di "Prompt Global Strike", la tecnologia spaziale e la tecnologia anti-missile, per creare un nuovo sistema contro le armi di distruzione di massa.

L'idea di base è che una volta che l'Iran, la Corea del Nord e altri paesi dovessero lanciare armi nucleari, gli Stati Uniti saranno in grado grazie ad un sistema di difesa missilistico, sostenuta da armi nucleari, di intercettare e distruggere il vettore.
Questa l'ipotesi tecnologica del suo impiego e del suo funzionamento.
Ma ieri dove si trovava questo 'drone' ?  Seguendo www.satflare.com si può seguire la rotta dell'X-37B e verificare dove fosse ieri al momento del terremoto in Iran. Dagli screenshot presi, ecco cosa si evince:




Come si può notare chiaramente, prima e durante il terremoto verificatosi in IRAN tra le 11.52 e le 12.41, l'X-S37B sorvola in parte L'iran ed in parte l'Uzbekistan.


Le coincidenze iniziano ad essere un po' troppe a mio parere:

- Terremoto ad una profondità riconducibile ad HAARP

- Terremoto nelle vicinanze dell'unica centrale Nucleare del paese (questione geopolitica arrivata ad uno stallo completo) 

- Terremoto verificatosi il giorno esatto della "Festa tecnologica nucleare" Iraniana.

- Apparato tecnologico, possibilmente impiegato per provocare onde sismiche, in sorvolo sull'Iran il 9 Aprile durante l'orario del terremoto.

Siccome sappiamo che non avremo mai la possibilità di rispondere in maniera certa al quesito posto nel titolo dell'articolo, poichè non avremo mai una conferma ufficiale, ci possiamo solo basare su deduzioni e fattori di contorno della vicenda. Una base da cui partire per indagare c'è sempre e quando le coincidenze iniziano a diventare così tante vale la pena porsi il dubbio se invece ci sia qualcosa di intenzionale, artificiale e Man-Made in questo evento sismico.

Ricordiamoci sempre che una coincidenza è una coincidenza; due coincidenze sono un indizio; tre coincidenze rassomigliano più ad una prova.



Fonte: http://fractionsofreality.blogspot.com/2013/04/terremoto-in-iran-naturale-o-artificiale.html

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere INFORMARMY.com manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.
INFORMARMY.com modera i commenti non entrando nel merito del contenuto ma solo per evitare la pubblicazione di messaggi volgari, blasfemi, violenti, razzisti, spam, etc.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...