giovedì 14 febbraio 2013

Lattine e Bisfenolo-A



Il bisfenolo A (BPA), sostanza molto pericolosa, è divenuto famoso perché utilizzato per produrre i biberon. Per fortuna, all’inizio del 2011 anche l’Italia si è adeguata ad una normativa europea che ha vietato in tutto il territorio comunitario la vendita e importazione dei biberon contenenti BPA.
Il BPA causa patologie cardiologiche negli adulti e problemi nello sviluppo sessuale dei bambini. Negli studi su animali ha provocato alterazioni biochimiche del sistema nervoso centrale, effetti sul sistema immunitario e maggiore predisposizione al tumore della mammella.
 
Purtroppo questa sostanza continua ad essere presente in diversi contenitori alimentari e nei prodotti farmaceutici. E’ contenuta nel policarbonato, un tipo di plastica rigida e trasparente utilizzata per produrre contenitori, piatti e tazze per uso alimentare e alcuni tipi di bottiglie. Residui di BPA sono presenti anche nelle resine epossidiche utilizzate per produrre pellicole con cui si riveste l’interno di latte e lattine. Il BPA poi migra nelle bevande e alimenti conservati in questi contenitori, soprattutto in presenza di alimenti acidi e alte temperature. Anche l’impiego del microonde e il lavaggio in lavastoviglie con detergenti aggressivi libera il BPA.
Ricercatori di Harvard hanno studiato i livelli di BPA in 75 volontari dopo il consumo di circa 300g di zuppa al giorno per 5 giorni. I partecipanti sono stati divisi in due gruppi: al primo è stata data una zuppa a base di prodotti freschi e all’altro una zuppa in scatola. I risultati sono stati scioccanti: il consumo di zuppa in lattina aumentava il BPA urinario dell’ 1200% !

Bibliografia
- BPA levels spiked after eating canned soup Journal Of The American Medical Association http://content.usatoday.com


Fonte

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere INFORMARMY.com manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.
INFORMARMY.com modera i commenti non entrando nel merito del contenuto ma solo per evitare la pubblicazione di messaggi volgari, blasfemi, violenti, razzisti, spam, etc.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...