mercoledì 23 gennaio 2013

Insalata di riso con prosciutto cotto e pistacchi

Ingredienti per 4 persone:
3 tazze di riso lessato
150 g di prosciutto tagliato in fette spesse
1 manciata di pistacchi sgusciati
1 pomodoro maturo e sodo
qualche rametto di prezzemolo
6 cucchiai di yogurt

Mettete i pistacchi in un pentolino con poca acqua, portateli a bollore per un paio di minuti, scolateli, passateli sotto l'acqua fredda e pelateli.

Tagliate il prosciutto a dadini e il pomodoro a pezzetti, quindi, mescolateli in una zuppiera al riso, condendo con lo yogurt e un trito fine di prezzemolo.

Servite freddo cospargendo con i pistacchi.

Ricetta tratta da: Lo yogurt come farlo e...tante gustose ricette

Fonte: http://cucinanaturale.blogspot.com/2012/11/insalata-di-riso-con-prosciutto-cotto-e.html

7 commenti:

  1. Basta!!!Per carita' lasciamo vivere gli animali in pace, non abbiamo bisogno di mangiare i loro poveri corpi morti! Loro sono i nosti piccoli fratelli, indifesi, senzA voce, gli ultimi degli ultimi...Sono allibita che su questo sito si incoraggi la violenza, la sopraffazione dei forti sui deboli BASTA PER CARTITA' UN PO' DI COMPASSIONE ED EMPATIA
    Ylenia

    RispondiElimina
  2. COMPASSIONE PER I NOSTRI FRATELLI ANIMALI DEBOLI INDIFESI E SENZA VOCE!!!e' ARRIVATO IL MOMENTO DI STARE ANCHE DALLA LORO PARTE

    RispondiElimina
  3. Come gia' evidenziato in altre occasioni (su altri post di cucina), questi post di ricette sono utilizzati per portare sul sito persone che difficilmente cercherebbero su motori di ricerca tematiche quale la massoneria, scie chimiche, medicina alternativa, etc.

    Il fatto che comunque siano presenti ricette con carne/pesce non escludono una nostra contrarieta' all'abuso di carne.

    Non riteniamo pero' corretta, in termini di attenzione e sensibilita' per la vita, la focalizzazione della problematica solo sugli animali in quanto anche i vegetali nascono, crescono, mangiano, respirano, si riproducono e muoiono allo stesso modo degli animali (esseri umani compresi).

    Anche le piante hanno emozioni e sentimenti non solo gli animali.

    Quindi condividiamo l'orientamento vegetariano in ottica salutista e come male minore per l'impatto sulla vita di esseri viventi (in quanto gli animali si nutrono di vegetali).

    RispondiElimina
  4. La verita' e' che gli animali sono infinitamente piu' sensibili e "vivi" dei vegetali,non c'e' proprio paragone!!Non mi sembra proprio che si possa dire che i vegetali nascono, vivono, mangiano e soprattutto muoiono come noi e gli animali!!Certo non si sentono le loro urla di dolore e non si vedono i loro occhi terrorizzati dalla paura di morire come accade per i nostrii piccoli fratelli che,come noi hanno un cuore che batte,soffre e gioisce, degli occhi, una bocca, giocano, corrono, e quando soffrono gridano forte come noi e come noi non vogliono morire e cercano in ogni modo di salvare la loro vita per quanto possono povere creature, vittime della malvagita' di noi esseri umani che ci sentiamo tanto superiori,ma abbiamo cosi' tanto da imparare anche da loro!
    Ylenia

    RispondiElimina
  5. Onestamente non abbiamo elementi per confermare la Sua opinione che "gli animali sono infinitamente piu' sensibili e "vivi" dei vegetali".

    Sicuramente sono visivamente reattivi e la loro mobilita' permette ai ns. sensi (simili ai loro) di contraccambiare momenti di affetto.
    Non escludiamo che i vegetali non abbiano sentimenti o non provino emozioni affettive.

    RispondiElimina
  6. Mio Dio che cinismo e mancanza di compassione, non ho parole...Fatevi un giro in un macello
    e vediamo...ma mi sa' che una tale insensibilita'
    non sarebbe toccata neanche dalle torture inumane
    la' presenti,complimenti!

    RispondiElimina
  7. Non si tratta di mancanza di compassione.

    Quello che Lei dice e' corretto, ma non puo' ignorare i vegetali che hanno sofferenze analoghe agli animali.

    Se la Sua sensibilita' e' cosi' limitata da non consentirle di notare cose che vanno al di la' del materiale (lamenti, sguardi e sofferenze di un animale), non so come fare a farle notare che anche le piante e tutti i vegetali hanno gli stessi diritti degli animali (in termini di sensibilita' per la vita ed per i sentimenti di esseri viventi).

    RispondiElimina

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere INFORMARMY.com manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.
INFORMARMY.com modera i commenti non entrando nel merito del contenuto ma solo per evitare la pubblicazione di messaggi volgari, blasfemi, violenti, razzisti, spam, etc.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...