giovedì 20 dicembre 2012

Ma cosa sta succedendo alle Banche brasiliane ?



Recentemente sto assistendo ad un peggioramento progressivo dei servizi bancari in Brasile . Ho conti aperti presso la Caixa , Santander , Banco do Brasile . In particolare il servizio Van Gogh prima orgoglio del Banco olandese ABN AMRO , acquisito dal Gruppo spagnolo Santander è praticamente sparito . Il gerente personalizzato è solo un ricordo , qualunque cosa andiate a chiedere in Agenzia vi si rimbalza addosso come un boomerang . Il boomerang si chiama internet . Graziose fanciulle vi informano che l'operazione è solo fattibile o via internet o via telefono ... il vostro telefono che è stato in precedenza cadastrato . Servizi , prima gratuiti oggi sono a pagamento anche con l'esonero del 100% del costo del pacchetto di servizi perchè considerati " avulsi " . Insomma una bella rogna per chi usa la Banca per lavoro . 




Ma se volete toccare il fondo del pozzo allora utilizzate i servizi del Banco do Brasil . Il sito di banking non possiede tutorial o spiegazioni è tutto lasciato all'intuito del cliente . Rispetto al Santander il BB vince in inefficienza perchè internet è stata semplicemente " aggiunta " non sostituita dalla carta . La carta e la necessità di rivolgersi alla agenzia fisica permangono .  Se volete fare un qualsiasi bonifico il conto del destinatario deve essere cadastrado e se si supera il limite bisogna stampare un modello sul PC  e recarsi in Agenzia per l'approvazione . Questo per QUALSIASI beneficiario ... un vero incubo considerando che andare in Agenzia significa  perdere mezza giornata a causa delle file interminabili . 







Il processo di "liberazione" dei soldi provenienti dall'estero è kafkiano . Quando il bonifico arriva bisogna andare in Agenzia dove viene stampato un modello e consegnato all'utente . Questi deve ritornare a casa , prendere il medesimo modello che la banca gli ha appena consegnato , digitalizzarlo , creare un processo di sollecito di liberazione e  rinviarlo alla Banca ...  una procedura al limite della pazzia  .





La Banca analizza la richiesta e può o meno approvarla , in entrambi i casi bisogna riattivarsi nuovamente presso l'Agenzia . Insomma se tutto va bene i soldi restano inattivi  per 15gg .




Altro disservizio è quello telefonico : il numero verde della Banca vi rinvia sempre all'Agenzia di cui siete " ostaggio " chiamando la quale non ottenere mai il collegamento con il vostro gerente che è perennemente in riunione . Lo stesso gerente che , quando andate in Agenzia , aspettate pazientemente il vostro turno ed alla fine affranto vi accasciate sulla sedia di fronte alla sua vi chiede continuamente scusa rispondendo a telefonate , quesiti di impiegati che interrompono senza permesso , ecc . Alla fine quanto andate via avete dimenticato sempre di chiedere qualcosa !! 





Fonte: http://feedproxy.google.com/~r/VivereInBrasile/~3/qaTVCImvHZY/ma-cosa-sta-succedendo-alle-banche.html

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere INFORMARMY.com manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.
INFORMARMY.com modera i commenti non entrando nel merito del contenuto ma solo per evitare la pubblicazione di messaggi volgari, blasfemi, violenti, razzisti, spam, etc.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...