lunedì 24 settembre 2012

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dei frullati?

In che modo dunque aumentare la quantità di verdura assorbita, accrescendo nel contempo quella di sostanze nutritive assimilate?

Risposta:

i frullati verdi, i quali, oltre alla ricchezza nutrizionale, presentano i seguenti vantaggi:
  • Facilità di assimilazione: il fatto che i componenti siano stati ridotti in una purea più fine di quanto saprebbe fare lo stomaco più potente riduce al minimo il lavoro dell'apparato digerente, permettendo nel contempo un apporto massimo di sostanze nutritive.

  • E' possibile assorbire una quantità notevole di verdura con una sola bevanda: una quantità equivalente sotto forma d'insalata richiederebbe una lunga masticazione e parecchio tempo (l'ingrediente che in genere nella nostra epoca manca di più

  • Rapidità e semplicità di esecuzione: la frutta si lava velocemente e, se proveniente da agricoltura biologica, può essere per la maggior parte utilizzata con la buccia o addirittura con i semi (in particolare le mele); le foglie varie si possono preparare e poi conservare nel frigo in buste di plastica richiudibili, avendo cura di lavarle dopo l'acquisto o la raccolta.

  • Facilità di trasporto: giacchè le fibre contenute permettono di ridurre l'ossidazione, è possibile conservare i frullati fino a un massimo di tre giorni, il che consente di trasportali in un thermos (con uno o due cubetti di ghiaccio).

  • Trasformazione in spuntini o merende: i residui di un frullato verde un po' denso possono essere posti sul vassoio di un essicatore (questo utilissimo apparecchio permette di essicare lentamente e a basse temperature numerosi alimenti), versandoli direttamente dal frullatore come quando si cuociono le crèpres; in questo modo, si  potranno conservare molto a lungo in barattoli o buste di plastica a chiusura ermetica.

In quanto agli svantaggi talvolta menzionati, è chiaro che gli alimenti frullati non si trovano più al loro stato "naturale" e per forza di cose perdono alcune qualità durante il processo (soprattutto la vitamina C, che riduce parecchio con il passare delle ore; analogamente, diminuiranno i vari fitocomposti esposti all'aria quando si frulla).

Poichè però l'alimentazione attuale è nel suo insieme alquanto disastrosa per la salute, questo relativo svantaggio risulta assai irrilevante se paragonato al notevole miglioramento che i frullati verdi apportano alla qualità della nutrizione, senza sconvolgere troppo le nostre abitudini.

In un primo momento, infatti, non è necessario sostituire le cattive abitudini alimentari, bensì aggiungervi un elemento benefico, il che è più facile da accettare anche per i bambini o gli anziani.

Il tutto sapendo però che un frullato verde può sostituire tranquillamente e piacevolmente un pasto!

Fonte: Le incredibili virtù dei succhi verdi, Ed. Il Punto d'Incontro
Autrici: Colette Hervé-Pairain - Nadège Pairain



Fonte: http://cucinanaturale.blogspot.com/2012/07/quali-sono-i-vantaggi-e-gli-svantaggi.html

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere INFORMARMY.com manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.
INFORMARMY.com modera i commenti non entrando nel merito del contenuto ma solo per evitare la pubblicazione di messaggi volgari, blasfemi, violenti, razzisti, spam, etc.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...