sabato 2 giugno 2012

Strudel profumato

Ingredienti per 8 porzioni
2 confezioni di pasta sfoglia fresca stesa
350 g di zucchine piccole
50 g di parmigiano grattugiato
4 filetti di acciughe sott'olio
3 rametti di timo fresco
3 rametti di maggiorana fresca
1 cucchiaino di origano secco
2 spicchi d'aglio
2 cucchiai d'olio e.v.o.
2 cucchiai di pangrattato
1 uovo
1 cucchiaio di semi di sesamo
sale
pepe

Pulire, lavare e asciugare le zucchine, tagliarle a fettine sottili; pulire l'aglio e rosolarlo nell'olio, unire le zucchine e dorarle a fuoco vivo per 7 minuti, mescolando spesso; quando saranno croccanti, scolarle su carta assorbente e lasciar intiepidire; eliminare gli spicchi d'aglio, salare e pepare.

Tritare i filetti di acciughe, il timo e la maggiorana; stendere i due dischi di pasta sfoglia e ricavarne due quadrati, affiancarli e sovrapporre leggermente due lati, spennellandone i bordi con uovo battuto e premendoli leggermente per ottenere un unico rettangolo di pasta.

In una terrina unire le zucchine, il grana, le acciughe e gli aromi tritati, cospargere la pasta con il pangrattato e stendervi sopra il composto di zucchine.

Accendere il forno a 190°C; arrotolare la pasta, premere lungo le estremità e spennellare con uovo battuto; decorare con strisce ricavate dai ritagli di pasta e cospargere con semi di sesamo.

Cuocete in forno per 25 minuti circa, lasciar intiepidire e servire a fettine. 

Fonte: http://cucinanaturale.blogspot.com/2012/06/strudel-profumato.html

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere INFORMARMY.com manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.
INFORMARMY.com modera i commenti non entrando nel merito del contenuto ma solo per evitare la pubblicazione di messaggi volgari, blasfemi, violenti, razzisti, spam, etc.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...