venerdì 2 marzo 2012

Nel celebre «tunnel» della Gelmini i neutrini rallentano e smettono diessere più veloci della luce




Nonostante fossero già diventati proverbiali (e avessero gettato l'ex ministro Gelmini nella bufera, per l'ormai celebre «tunnel»), i neutrini non sarebbero più veloci della luce.Le misure rilevate nel settembre scorso - che mettevano in discussione la teoria della relatività di Einstein - sarebbero dovute a un'anomalia nel funzionamento degli apparati utilizzati per misurare la velocità dei neutrini.
GLI ERRORI - Secondo Science Magazine, che ha sentito fonti vicine all'esperimento, il dato che i neutrini fossero più veloci di 60 nanosecondi rispetto alla luce è dovuto a una «cattiva connessione» fra un cavo a fibre ottiche che collega un computer con il ricevitore Gps utilizzato per misurare il tempo di percorrenza di neutrini. Un secondo errore invece era legato alla cattiva calibrazione dell’orologio di riferimento per calcolare il tempo del viaggio della particella.

IL CERN - Il portavoce del Cern James Gillies conferma all'Associated Press che gli scienziati hanno trovato un problema nel sistema Gps usato per misurare il tempo di arrivo dei neutrini in un laboratorio sotterraneo in Italia. Ma aggiunge che solo ulteriori misure programmate entro quest'anno confermeranno se il problema ha introdotto un errore che ha fatto apparire i neutrini più veloci della luce.
IL TEAM ITALIANO - A scoprire l'anomalia negli strumenti di misura è stato il gruppo di ricerca italiano che lavorava al rivelatore Opera nell'ambito dell'esperimento Cngs (Cern Neutrino to Gran Sasso), ovvero gli stessi scienziati che cinque mesi fa, il 23 settembre 2011, avevano annunciato i risultati sulla velocità dei neutrini. Attesa per giovedì la loro dichiarazione ufficiale sugli ultimi avvenimenti.
di Redazione Online - Corriere.it
(ha collaborato Giovanni Caprara)
Fonte: Corriere.it


Fonte: http://feedproxy.google.com/~r/nuovediscussioni2/~3/tOkFSReFqQQ/nel-celebre-tunnel-della-gelmini-i.html

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere INFORMARMY.com manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.
INFORMARMY.com modera i commenti non entrando nel merito del contenuto ma solo per evitare la pubblicazione di messaggi volgari, blasfemi, violenti, razzisti, spam, etc.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...