domenica 11 marzo 2012

LO STERMINIO DELL'ESCHERICHIA COLI

LETTERA

UN AMICO FLAGELLATO DAI COLIBATTERI

Buongiorno Dottore, Mi chiamo Stefano e sono uno dei tanti orgogliosissimi responsabili della vendita di svariate copie del suo meraviglioso "Alimentazione Naturale". Stia sereno, vado immediatamente al punto. Vorrei riuscire ad aiutare un caro amico che, oltre ad essere costretto su di una carrozzina dall'85, è anche flagellato da innumerevoli anni dall'Escherichia Coli.

STO PENSANDO AD ALCUNE CURE

Ho cercato una cura, senza alcun successo, nel blog. Ciò che invece ho trovato, sono state le terrificanti informazioni in merito a questo genere di tremenda infezione. Avrei l'intenzione di provare con del perossido d'idrogeno al 35% unitamente ad argento colloidale, il tutto supportato da D-mannosio e da una dieta quanto più crudista possibile intervallata da piccoli digiuni.

ATTENDO SUGGERIMENTI

La sua opinione ed eventuali suggerimenti sarebbero preziosissimi. Nel ringraziarla, per quanto questo possa servire, gradirei lasciarle il mio personale attestato di stima. Le auguro ogni bene e la ringrazio!
Stefano

*****

RISPOSTA

VA CURATA L'ALIMENTAZIONE A MONTE E NON IL TIPO DI BATTERI CHE SI SVILUPPANO A VALLE

Ciao Stefano, grazie per la collaborazione promozionale a favore dei miei scritti. Il tuo amico non è flagellato dall'Escherichia Coli ma da errori alimentari, da disfunzioni epatiche e da stitichezza con conseguente stato cronico di disbiosi intestinale, ovvero di sbilancio microbico tra batteri saprofiti (vegetal-derivati), aerobi e simbiotici e quindi positivi, e batteri putrefattivi (animal-derivati), anaerobi (si sviluppano esageratamente in assenza di ossigeno) disbiotici e quindi negativi, che prendono il sopravvento in zona colon, aprendo così la strada a parassiti intestinali, come confermabile dagli eosinofili presenti nell'ematocrito con formula delle analisi, che in questi casi superano il tetto massimo del 2%.

RIPRISTINIAMO DUNQUE LA SIMBIOSI OVVERO L'EQUILIBRIO INTESTINALE

L'Escherichia Coli è solo una conseguenza di uno stato alterato dell'intestino. Va benissimo inserire la dieta crudista, ma tutto il resto non serve. Niente perossidi, niente argento colloidale e niente
D-mannosio. Un breve digiuno ad acqua per partire con un piano detossificante, un paio di giorni a centrifugati, con carota, sedano, patata, ananas e zenzero, e il gioco è fatto. E poi dieta crudista, ricca di carote, cipolle e patata grattugiate, più semi di zucca, di sesamo e di finocchio, da aggiungersi con il germe di grano alla crema di avena.

IL SUCCO DI CAROTE DA ADOTTARSI COME BEVANDA AMICA

Gli stati cronici di disbiosi intestinale a volte sono duri da sconfiggere, se non si adopera rigore e costanza. Qualora non funzionasse il sistema appena citato, si dovrà andare avanti a succo di carote, sedano, mele, zenzero, alternato a centrifugato di topinambur, bietole, ananas, per diverse settimane, fino a quando non si ripristina una situazione intestinale soddisfacente.

SFRUTTARE AL MEGLIO OGNI NUOVA RISORSA STAGIONALE IN ARRIVO

Con i primi raggi del sole che già fanno capolino, la terra offre ottime cose come il tarassaco e la valeriana nuova, il selene e l'acetosa. Occorre inserire queste piante e sfruttare pure i carciofi crudi, i finocchi crudi, il cavolo crudo e tutti i tipi di cicorie reperibili, in funzione epatoprotettiva e disintossicante. Ogni nuovo frutto in arrivo, fragole locali, mirtilli importati e uva ribes innanzitutto, non possono che dare una mano nella medesima direzione.

NON DIMENTICHIAMO LE LEGGI DELLA NATURA

Vale sempre il principio secondo cui "il microbo è niente ed il terreno è tutto". Scagliarsi contro una determinata flora batterica non porta a nulla di positivo. Occorre modificare la condizione del terreno. L'Escherichia Coli non ha colpe. Se esistesse un argento colloidale da usare come the illuminante da ingerirsi prima di andare al supermarket, meriterebbe sicuramente di essere impiegato su scala industriale.

Valdo Vaccaro

Fonte: http://valdovaccaro.blogspot.com/2012/02/lo-sterminio-dellescherichia-coli.html

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere INFORMARMY.com manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.
INFORMARMY.com modera i commenti non entrando nel merito del contenuto ma solo per evitare la pubblicazione di messaggi volgari, blasfemi, violenti, razzisti, spam, etc.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...