giovedì 19 gennaio 2012

VACCINI INFANTILI: UN NO CONSAPEVOLE

Jim Carrey ci dice qui di imparare a difenderci da soli. Perché una politica latitante e complice ha svenduto la salute dei neonati a favore dell'industria dei farmaci.
C'è da dire pure che il pubblico è stato davvero latitante, stenta a concettualizzare che cosa sono i vaccini.
Naturalmente la scienza, i cui impiegati salariati traggono i loro stipendi dalla ragionevolezza in relazione al sistema farmaceutico, ha taciuto sulla questione degli effetti in termini di allergie e disordini della digestione e problemi psicologici dei vaccinati a 1 anno di vita.

Ma se la scienza ha taciuto, alcuni giudici no. Alcuni si sono tolti grosse soddisfazioni nella propria microscopica giurisdizione. Come per esempio in Italia dove l'obbligo di vaccinare non esiste praticamente piu' per una trentina di delibere dei Tribunali dei Minori con persone che non volevano far vaccinare i proprio figli. "Luogo a non procedere" decretato dal giudice per una coppia di genitori che ha rifiutato di sottoporre il figlio alle vaccinazioni obbligatorie (a questo link la sentenza integrale http://www.comilva.org/Public/data/csi004/201124182245_304-10VGSicam_4973_201... )

Sentenza positiva che di fatto apre la strada all'obiezione legale in Puglia. La documentazione presentata al giudice minorile è il frutto di un lavoro meticoloso, durato settimane, di concerto con l'associazione del Comilva e la ferma volontà dei genitori a dimostrare la fondatezza delle loro convinzioni. La sentenza è rivoluzionaria: riconosce ai genitori, in presenza di una approfondita conoscenza delle tematiche vaccinali, la libertà di scelta.

FONTE: http://www.youtube.com/watch?v=zyfKoNBrzAk

Fonte: http://saluteolistica.blogspot.com/2012/01/vaccini-infantili-un-no-consapevole.html

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere INFORMARMY.com manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.
INFORMARMY.com modera i commenti non entrando nel merito del contenuto ma solo per evitare la pubblicazione di messaggi volgari, blasfemi, violenti, razzisti, spam, etc.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...