lunedì 23 gennaio 2012

STIMOLO INSULINICO E ZUCCHERO-DIPENDENZA

LETTERA

GRANDI RISULTATI IN TERMINI ENERGETICI, MA C'E' UN PERO'

Ciao Valdo, buongiorno e ancora buon anno. Volevo chiederti un piccolo ma come sempre preziosissimo aiuto, ma veramente non so da dove cominciare. Praticamente, posso ritenermi soddisfatto del mio cammino verso l’igienismo naturale cominciato a metà 2011. Le sorprendenti energie fisiche e mentali che sto scoprendo di avere ne sono la prova inequivocabile che mio dirigo nella direzione giusta. Però, c’è un maledetto però.

SONO POSSEDUTO DAL DOLCE

Non sono io, non è il mio stomaco o la mia pancia che me lo chiede, ma la mia testa. Spesso, dopo cena esige dolci, in qualunque forma. Biscotti, merende a nutella, merendine al latte, eventuali torte-pandori-struffoli-gelati-caramelle a non finire e chi più ne ha più ne metta. Non riesco a controllarmi credimi, mi sento “posseduto”. Alcune sere, assumo qualche compressa erboristica di valeriana e riesco a sopperire alla cosa.

HO CONOSCIUTO IN PASSATO L'ANSIA,LA DEPRESSIONE E GLI ATTACCHI DI PANICO

Certo ho attraversato momenti bui, con ansia, depressione e attacchi di panico. Carenza d’affetto? Non so che dire. Come può l’igienismo aiutare la mia “mente”?
Grazie come sempre di cuore.
Gianni

*****

RISPOSTA

IL RESPONSABILE DI OGNI GUASTO E' LO ZUCCHERO LAVORATO, RAFFINATO, COTTO, PASTORIZZATO

Ciao Gianni, hai intravisto la luce delle sorprendenti energie fisiche e mentali, ma rimani ancora condizionato da alcuni squilibri chimici, prima ancora che mentali.
Lo zucchero è il cugino del grasso, quello che scatena l'istinto del grasso. E parliamo non dello zucchero naturale della frutta viva, ma dello zucchero contenuto nei carboidrati lavorati e cotti, incluso le zollette, le marmellate i succhi di frutta pastorizzati, la pasta e i vari dolci da forno e da pasticceria. Occorre capire i meccanismi che portano al fenomeno.

IL FENOMENO DELLA COMPENSAZIONE CALORICA

Un primo meccanismo è quello della compensazione. Evidentemente non metti dentro sufficienti calorie e alla fine il tuo sistema cellulare, che ieri hai costretto a un regime di fame, oggi si vendica bussando al sistema immunitario per dire "Castrone, dammi cibo che ho fame!". E quello trasforma la richiesta cellulare in spasimi di fame zuccherina, di fame compensatoria, di tuffi notturni nella nutella.

IL FENOMENO DELLA RISPOSTA INSUILINICA

Un secondo meccanismo, non meno importante, della propensione irresistibile verso lo zucchero, è l'abilità dei dolci di scatenare la richiesta di insulina nella gente sana. Più insulina arriva e più il corpo si sdiabetizza, tendendo verso l’ipoglicemia, ovvero verso uno stato di grande appetito. Gli stessi diabetici stabili e cronici, ogni volta che prendono dell'insulina, subiscono un'improvvisa impennata nel loro appetito e tendono così ad ingrassare.

LA VALVOLA SEGNALETICA DEL "TROPPO PIENO" CHE NON SCATTA

I carboidrati lavorati e raffinati hanno delle caratteristiche micidiali, in quanto sono privi di acqua e privi di fibre, ma concentrati in calorie. I recettori gastrici funzionano su basi volumetriche e danno il segnale di sazietà solo quando c'è massa cibaria riempiente. In questi casi il cibo è concentrato e non fa scattare la valvola "troppo pieno", per cui uno continua a mangiare anche se le calorie accumulate sono già più che sufficienti. E' il meccanismo della falsa fame.

I CRITERI DELLE CLINICHE ANTI-GRASSO PRITIKIN

Ed è per questo che, nei Longevity Centres di Santa Monica e di Miami, si prescrivono diete capaci di soddisfare le reali esigenze del corpo, rispettando 4 criteri come:

1) Mangiare sempre fino a sazietà.
2) Mangiare cibi bassi in grassi, colesterolo, proteine e calorie.
3) Mangiare cibi che soddisfano i tuoi gusti, saziandoti, deliziandoti e soddisfacendoti.
4) Mangiare cibi ravvicinati, che evitino di incrementare la tua fame e che mantengano una bassa risposta insulinica.

MEGLIO DELLE PRITIKIN SONO OVVIAMENTE LE CLINICHE IGIENISTICHE

Cito spesso le cliniche Pritikin in quanto tra le più prestigiose d'America. Onestamente non condivido tutto quanto fanno, essendo esse mosse da strategie di convenienza. La filosofia del
dr Robert Pritikin è tendenzialmente vegana, tendenzialmente crudista e tendenzialmente naturale, ma scende a compromesso su tutto. Se sei vegano ti danno verdura, se sei carnivoro, ti riducono la carne ma continuano a dartene una certa quantità, ed in più ricorrono troppo all'integrazione, tendenza diffusissima in USA. Penso in tutta onestà che il mio sistema sia assai più avanzato e coerente con la salute.

LA QUESTIONE DEL DENTE DOLCE E DEL DENTE SALATO

Il mio consiglio è di cambiare rotta. Se uno è sale-dipendente, ha il dente per così dire "salato". Ci mette 2-3 settimane spendendo lamentele ed imprecazioni, di fronte alle insalate insipide, alle minestre insipide e agli spaghetti che non sanno di niente. Però alla fine si ritrova a saper apprezzare i sapori veri dei cibi, e giudicherà orrendamente salato quelle che due settimane prima gli pareva normale.

E' IMPERATIVO STACCARSI DALLA DULCO-POSSESSIONE E DALLA ZUCCHERO-DIPENDENZA

Se uno è zucchero-dipendente, ha il dente "dolce", e vale lo stesso discorso di prima.
Occorre staccarsi dalla zucchero-dipendenza, in modo sistematico, tenendo duro. Zucchero e sale, essendo veleni, sono anche dopanti, quasi quanto il caffè e i farmaci. Chiaro che i veleni tendono il cuore in accelerazione, mentre la detossificazione comporta delle temporanee crisi espulsive e depressive. Ma non ci sono altre strade. Il reingresso nello stato di salute e ha il suo ticket da rispettare, ma vale davvero la pena pagarlo.

Valdo Vaccaro

Fonte: http://valdovaccaro.blogspot.com/2012/01/stimolo-insulinico-e-zucchero.html

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere INFORMARMY.com manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.
INFORMARMY.com modera i commenti non entrando nel merito del contenuto ma solo per evitare la pubblicazione di messaggi volgari, blasfemi, violenti, razzisti, spam, etc.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...