mercoledì 21 dicembre 2011

UN ECCELLENTE EVASORE DI NOME VATICANO

LETTERA

LA SANTA MADRE CHIESA NON PAGA ICI, IRPEF, IRES, IMU E TUTTO IL RESTO

Rai uno: una suora in trasmissione ci informa che con il costo di una scatoletta di cibo per cani si sfama un bambino in un paese del terzo mondo.
Io la informo per contro che, con il pagamento dell'ICI su tutti i beni immobili del Vaticano presenti sul suolo italiano e con la dismissione dei beni del Vaticano e dello IOR, si sfamano tutti i bambini e tutti i cani del mondo!
Il Vaticano non paga ICI, IRPEF, IRES, IMU, tasse immobiliari e doganali, ma neanche gas, acqua e fogne: Tutto è a carico dei contribuenti italiani.

LA SANTA MADRE CHIESA POSSIEDE IL 30% DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE ITALIANO

Possiede quasi il 30% del patrimonio immobiliare Italiano e con l'8 per mille toglie quasi 1 Miliardo di Euro all'anno all'Italia. Tassare la Chiesa e i suoi possedimenti in Italia é giusto per gli Italiani, oltre che per i bambini del terzo mondo e per tutti i cani del pianeta.

Studio Legale Avv. Maria Cristina Bruno Voena
Via Giuseppe Verdi n.47, 10124 TORINO
Tel.: 011.889330-011.8110730, telefax: 011.889330

Rosella Rosati
ARPA Umbria -Servizio Contabilità e Controllo di Gestione
tel. 075/51596542, fax 075/51596368
e-mail r.rosati@arpa.umbria.it

*****

RISPOSTA

GESU' CRISTO E' UNA COSA E IL VATICANO E' UN'ALTRA

Non siamo dei mangiapreti, ma non vogliamo essere neppure fagocitati dai preti.
Distinguiamo in ogni caso Dio e Gesù dal gruppo Rothschild, famiglia mondiale prendi-tutto, che cura con divino amore e infinita devozione gli interessi del Vaticano.
Siccome si è scatenata in Italia la caccia agli evasori, cominciamo a dare il buon esempio.
Siccome si è scatenata in Italia la follia del controllo del danaro contante, la cui circolazione non può superare i 1000 Euro, cominciamo a parlare non solo delle tasse evase (legalmente, ben si intende) dal Vaticano negli ultimi 50 anni, ma anche dei 9 milioni di Euro che ogni anno lo stato regala in contanti al Vaticano a titolo di obolo Lateranense (sempre legalmente, ben si intende).
Recuperando tutta questa marea di danaro regalato al Vaticano, l'Italia sarebbe il paese più benestante del mondo intero, non solo nel settore privato ma anche a livello di finanze dello stato.

PERCHE' NON REGALIAMO TUTTO ALLA CHIESA, E FINIAMO IN MASSA AD INTASARE IL PARADISO?

Già il Vaticano, con lo spauracchio della morte, dei diavoli e dell'inferno, riceve in regalia case, terreni e possedimenti dalle vecchiette italiane che vogliono morire in grazia di Dio. Ora questo non basta. Saremo costretti a dare alla Chiesa le nostre prime e seconde case, che non ci appartengono già più.
Avere una casa e pagare l'affitto ICI su di essa non è essere proprietari ma bensì inquilini ed affittuari.
Perché aspettare di regalarla alla Chiesa quando si muore? Regaliamogliela subito e così il Vaticano diventa padrone dell'Italia non più al 30% ma al 100%.

Valdo Vaccaro

Fonte: http://valdovaccaro.blogspot.com/2011/12/un-eccellente-evasore-di-nome-vaticano.html

1 commento:

  1. per non parlare ke la chiesa annessi e connessi....tutti gli ordini suore frati...ecc non possono essere sottoposti a controlli di nessun genere neanke fiscali!!!!!!!

    RispondiElimina

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere INFORMARMY.com manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.
INFORMARMY.com modera i commenti non entrando nel merito del contenuto ma solo per evitare la pubblicazione di messaggi volgari, blasfemi, violenti, razzisti, spam, etc.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...