domenica 8 gennaio 2012

CERCO LUMI SU MUCO E MAL DI GOLA

LETTERA

ELIMINATO IL PESCE GROSSO E IL LATTE

Salve dr Vaccaro, seguo da poco (ma a pieno ritmo) il suo blog ed volevo chiederle alcune cose. Ho 33 anni e vivo (ahimè) ancora con miei genitori (ora è arrivata anche mia nonna) per cause prettamente economiche. Da ormai tre anni non mangio più carne e pesce di media e grossa taglia quali salmone e tonno. Da ormai sei mesi (da quando leggo il suo blog) ho eliminato anche il latte.

CONDIZIONATO DA UNA FAMIGLIA FORTEMENTE CARNIVORA

Purtroppo non sono ancora riuscito a trovare i ritmi per ciò che concerne gli orari dei pasti e la scelta degli alimenti. Questo non mi consente di ripartire con una sana alimentazione. Devo sottostare anche per mia pigrizia (lo ammetto) ai ritmi dei miei familiari (grandi mangiatori di carne), nonché a determinati alimenti (quali pasta, pane e lavorati di altro genere) per non creare diatribe interne troppo accese. Da poco sto introducendo il pane e la pasta integrale.

CAPITA LA PASTA E CAPITA IL PESCE (PICCOLO)

Orientativamente, la mattina (prima di andare in palestra) bevo sempre una spremuta d'arancia accompagnata da una manciata di noci. A metà mattina un kiwi o mandarini a seconda di quello che trovo dal fruttivendolo. A pranzo, "capita" (non mi immagina quanto odio scrivere CAPITA) la pasta o un pesce, oppure patate cucinate nei modi più disparati o altrimenti alcuni tipi di verdure. carciofi, cime di rapa, cicoria, bietole, broccoli e cavolo. Tutti i giorni di pomeriggio ( da un mese o più ) un succo di melagrana. A cena insalata.

UNA TESINA SUL MAL DI GOLA E LA PRESA DI COSCIENZA DI ESSERE ANCORA IN ALTO MARE

Ultimante, precisamente negli ultimi due mesi, mi sono ammalato due volte con le stesse modalità che lei ha indicato nella sua ILLUMINANTE tesina sul mal di gola: http://valdovaccaro.blogspot.com/2011/11/il-rimedio-gia-esiste-e-si-chiama-mal.html . Quella testimonianza mi ha aiutato a capire che sono ancora lontano anni luce dall'obiettivo vegano ed ho assolutamente bisogno di rivoluzionare ancora la mia alimentazione e la mia testa bombardata e condizionata da troppe abitudini sbagliate. Insomma, ce la voglio mettere tutta per cambiare!

DA DOVE POSSO COERENTEMENTE PARTIRE?

Oggi, sento dentro di me che è arrivata l'ora per rivoluzionare ancora tutto. Prima di farlo volevo però, chiederle se poteva consigliarmi delle analisi del sangue o delle visite specifiche in modo da avere un quadro più o meno preciso sulla mia situazione "fisiologica" (MI PERDONI IL TERMINE), insomma dei preziosi consigli che mi aiutino a capire da dove incominciare.

MENTRE SCRIVO HO MAL DI GOLA, CATARRO E RAFFREDDORE

Ho subito acquistato oggi i suoi due libri per ritrovare la strada! In allegato le lascio il foglio che mi è arrivato venerdì dal centro donazioni che purtroppo non ho potuto portare al mio medico, in quanto ancora influenzato (MAL DI GOLA, catarro e raffreddore, senza febbre). Le ricordo che sono pure portatore sano di anemia mediterranea.
La ringrazio di cuore per la Sua estrema disponibilità.
Corrado

*****

RISPOSTA

LA COSA MIGLIORE E' LIBERARSI DALLE TOSSINE VECCHIE E NUOVE

Ciao Corrado, quando si vogliono ottenere dei risultati rapidi e soddisfacenti, partendo da situazioni critiche e da corpi che hanno accumulato vecchi stock tossici mai scalfiti e mai disgregati, è indispensabile una strategia basata sul rigore e sulla coerenza. Le vecchie incrostazioni tossiche non rimangono tranquille ed innocenti al loro posto, ma producono ogni notte, durante il digiuno notturno, delle costanti crisi eliminative di cui ci accorgiamo poco, confondendosi ed accavallandosi esse con gli errori che facciamo giornalmente. Meglio dunque dar loro una disgregata di tipo mirato e intensivo, e liberare il corpo (mediante digiuno, semi-digiuno e dieta crudista) da questa fonte inquinante che decurta i nostri margini di tolleranza ai veleni.

CREARE EDUCAZIONE IN FAMIGLIA RISPETTANDO LA BUONA ARMONIA

Il vivere in una famiglia carnivora ti ha aiutato poco e ti sta aiutando poco. Per amore del quieto vivere, e per evitare troppe diatribe, ti sei adeguato alla famiglia, più che la famiglia a te medesimo. E' probabile che vedano in te lo strambo e il fuori-rotta, mentre la situazione sta esattamente nella direzione opposta.
Dovrai quindi chiedere con buona educazione, con pazienza e con spirito costruttivo, che i vari componenti del nucleo familiare si misurino con te. Vivere in un gruppo senza un minimo di armonia e di condivisione ideologica sui cibi e sull'etica alimentare non è l'ideale per nessuno. Sarà opportuno insegnare i fondamentali e anche dare il buon esempio.
E' d'obbligo dimostrare che il tuo sistema funziona, se vuoi essere seguito.

NON C'E' ALCUNA DIFFERENZA TRA IL GAMBERO E LA BALENA

Sarà anche opportuno che tu chiarisca a te stesso alcune cose basilari.
Come si fa ad esempio a fare delle differenze tra il pesce grande e quello piccolo? Qui siamo fuori della logica.
Per il resto, la tua alimentazione, per come me l'hai descritta, non è malvagia.
Stai chiedendomi da dove cominciare, quasi che tu brancolassi nel buio. Non mi pare che sia così.
Basteranno pochi ritocchi e ripartirai al meglio.

ALCALINIZZARE IL CORPO ED ESPELLERE IL MUCO

Non farti troppo condizionare dalla tua anemia mediterranea. Parti con un breve digiuno di 3 giorni per espellere tutto quel muco in più che ti sta acidificando il sistema. Poi, dopo un giorno a centrifugati di tuberi vari e a frutta di stagione, riparti con uno schema vegano tendenziale crudista, personalizzato e adeguato alla tua situazione e ai tuoi gusti.
Serve una alimentazione fruttariana di tipo alcalinizzante, dove non manchino limoni e agrumi, acidognoli in bocca ma sempre alcalinizzanti nei risultati.
Ti allego alcune tesine sull'anemia mediterranea e sull'alimentazione.
Non è necessario a mio avviso fare delle visite e delle analisi. Tuttavia, se hai quel tipo di curiosità e magari ti interessa verificare dopo un anno di sistema igienistico l'andamento e le eventuali variazioni di alcuni valori, fallo pure.

Valdo Vaccaro

Fonte: http://valdovaccaro.blogspot.com/2011/12/cerco-lumi-su-muco-e-mal-di-gola.html

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere INFORMARMY.com manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.
INFORMARMY.com modera i commenti non entrando nel merito del contenuto ma solo per evitare la pubblicazione di messaggi volgari, blasfemi, violenti, razzisti, spam, etc.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...